14 – 17 gennaio ore 21.00 (domenica ore 18.00)

14 – 17 gennaio ore 21.00 (domenica ore 18.00)

WEST/MIRAGE

a project by Annika Pannitto/kERAMIk PAPIER

danza e coreografia: Annika Pannitto

visione spazio/luce, regia: kERAMIk PAPIER Danilo Morbidoni//Sara Panucci

elaborazione suono: KARAS Leonardo Boldrin//Serena Borgatello

supporto light design: Diego Labonia

con : Annika Pannitto, ospiti vari

produzione: teatrAria

Progetto finalista del Premio Equilibrio per la danza ’09 dell’Auditorium Parco della Musica di Roma,  realizzato con il sostegno di:  Dansateliers, Rotterdam, DE.MO /Movin’Up.

Il progetto coinvolge due diverse realtà di ricerca, una coreografica (Annika Pannitto) e una che lavora sulla visione spazio/luce (kERAMIk PAPIER). Questa collaborazione nasce in funzione di un progetto complesso, in cui interagiscano differenti livelli di sperimentazione (tre, con la creazione del suono, curata da Karas) ognuno con il proprio linguaggio, e con la finalità di costruire un paesaggio, uno spazio assoluto, attraversato contemporaneamente dalla luce, dal suono e dal corpo. ‘Da un lato un corpo inquieto che quasi rifiuta le regole che lo governano, sia in senso motorio che comportamentale, che quasi ad istiga alla prevaricazione; dall’altro, un corpo che desidera perdersi in una condizione di precarietà legata alla percezione di uno spazio che non offre chiari punti di riferimento’. Forward: Il corpo agisce in uno spazio e tende a confermarlo, stabilisce le regole che lo governano e ha la piena autorità su di esso. Nel mantenere vivo il senso di allerta, il movimento è asciutto, nitido, compatto, il centro del corpo è mobile e attivo. Rewind: Il tentativo di perdita di coscienza delle coordinate spaziali e corporee; il corpo si perde nello spazio, danza quasi senza pensare, come in un luogo in cui sia perduto il contatto con ogni richiamo familiare (Deserto*). Si lavora poi sul medio e basso livello: spesso il corpo è a terra o in ginocchio, si rialza ripercorrendo l’azione, che non è mai descritta nella sua integrità, il percorso verso terra è tagliato e la posizione è scomposta e riproposta con orientamenti diversi. Il lavoro sulla luce e sullo spazio guida lo sguardo dello spettatore dalla visione totale a quella di un particolare come se l’immagine fosse vista attraverso una telecamera (Zoom**).

botteghino: 06.7804476

info@teatrofuriocamillo.it

Intero € 12,00

Ridotto € 8,00

Abitanti IX Municipio, Accademia Nazionale d’Arte Drammatica,

Accademia Nazionale di Danza, Studenti Universitari  € 5,00

Lascia un commento