HAPPY XMAS DAYS 22 dicembre – 6 gennaio

ON, WINNIE

di Vincenzo Manna
Attori: Eugenia Rofi e Nicolò Scarparo
Regia: Vincenzo Manna
Suono, luci, costumi e oggetti: Cassepipe
Produzione: Cassepipe
con il patrocinio di Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico


On, Winnie
è una messa in scena che nasce dallo studio di Happy Days di S. Beckett senza volerne però essere una restituzione  fedele.
Del testo beckettiano rimangono gli elementi base della rappresentazione: la situazione, i personaggi, alcuni brani della materia testuale.
Il tutto “rimescolato” e ricomposto nel tentativo di fornire una nuova ed inedita lettura degli elementi spettacolari e di senso del testo di Beckett.
Un’operazione difficile vista la precisione maniacale di Beckett nel fornire indicazioni registiche e di interpretazione: ma con un attenta opera di scomposizione volta soprattutto a non falsare alla radice il senso complessivo di Happy Days, abbiamo cercato di isolare quello che ci è sembrato più significativo e interessante sia dal punto di vista tematico che da quello formale e più utile al nostro “gioco teatrale”.

______________________________________________________

25, 26 dicembre e 6 gennaioore 18.00
Spettacolo
ON, WINNIE
Aperitivo + dolci
Offerti a tutti coloro che porteranno un cattivo pensiero trascritto su un foglietto
Brinda con noi il Natale, Santo Stefano, e la Befana!

_________________________________________________

31 dicembre San Silvestrodalle ore 20.30
Sono aperte le prenotazioni per il Veglione di Capodanno
Aperitivo + Spettacolo ON WINNIE + Cena + Brindisi

06.7804476 – info@teatrofuriocamillo.it


18/20 dicembre 09


POP UP
La terza dimensione del libro

Un idea di: Fabrizio Pallara e Dario Garofalo

Regia e Luci: Fabrizio Pallara

Con: Dario Garofalo, Paola Calogero, Valerio Malorni

Musica dal vivo: Federico Ferrandina

Scene: Fabrizio Pallara e Sara Ferazzoli

Una platea piena di libri, una scena vuota. Bianca, come una pagina di libro. Spazio che va ancora popolato. Pagina da scrivere. Un libro è come un uomo, e tutti i libri, come ogni uomo, se interrogati sono capaci di dare risposte. È certo che i libri pop up fossero utilizzati già dal XIV secolo come libri scientifici d’anatomia. Apri una pagina, e c’è un cuore dentro.
Chiediamo agli spettatori di portare un romanzo da condividere, da trasformare in teatro.
Attori, narratore, musicista, light designer e spettatori diverranno tutti, nello stesso tempo e nello stesso spazio, lettori del romanzo che verrà scelto tra quelli presenti in platea.
Ad ogni rappresentazione un viaggio unico, tutto lo spettacolo è interamente affidato all’improvvisazione degli artisti in scena.

La struttura viva del teatro a vista, leggibile ed esposta al vento, solida e capace di generare visioni; una struttura mostrata nella sua semplicità.

“E’ quando una casa brucia – diceva Kafka – che si vede la struttura che la sorregge”.

IMPORTANTE:  Affinché lo spettacolo abbia luogo è necessario che gli spettatori portino un romanzo a loro scelta. Il romanzo potrà essere utilizzato nello spettacolo e sarà in ogni caso restituito integro allo spettatore.

info: 06.7804476

venerdì e sabato ore 21.00 – domenica ore 18.00

intero € 12,00 + tessera € 2,00

ridotto € 8,00 + tessera € 2,00

ridotto per abitanti Municipio IX € 5,00

[divider]

17 dicembre 09 ore 21,00

Miguel Bonnefoy Borjas, nato nel 1986 a Parigi da madre venezuelana e padre cileno, risiede attualmente in Francia. Ha vissuto in differenti città, fra cui Caracas, Parigi e Lisbona. È diplomato in Lettere Moderne all`Università La Sorbonne Nouvelle di Parigi, dove ha vinto nel 2009 il secondo premio del Concours de Nouvelles con il racconto La maison et le voleur (La casa e il ladro). Quando il labirinto fu rinchiuso nel Minotauro costituisce il suo esordio letterario in Italia.

Lorenzo Bruschini (Frascati, 1974) Vive e lavora a Roma. Diplomato in pittura all`Accademia di Belle Arti di Roma, indaga da anni le relazioni tra arte ed animalità in una dimensione lirica, onirica ed archetipica. Sue opere sono presenti in numerose collezioni private in Italia e all`estero. Per Edizione del Giano ha già disegnato le illustrazioni delle  Odi di Victor Segalen, a cura di Maura Del Serra (2009).

Dalla Prefazione di Gustavo Pereira “Elogio questo giovane scrittore venezuelano, che risiede a Parigi, per l`accostamento che riesce a fare tra la realtà poetica e la realtà mitica, i cui riferimenti, come è noto, attingono anche alla storia. In questo racconto il Minotauro, contrariamente al mito, personifica l`erosimo contrapposto all`inclemenza, al potere e alla morte. Come Sisifo […] il nostro mostro-poeta non ha speranza e trova una ragione di vita solo nella pienezza dell`abnegazione… ”


dal 9 al 13 dicembre (ore 21.00 – domenica ore 18.00)

APPIA UNDER

presenta

TERRA PROMESSA – una guerra infinita

di e con Gianluca Riggi e Roberta Castelluzzo

11 dicembre dalle ore 18,30 Foyer Teatro Furio Camillo:

Aperitivo + performance di David Abatini + Mostra fotografica personale di Alessandro Ciccarelli

Il 12 ( dalle 18.30) e il 13 (dalle ore 16.30)  mercatino equo e solidale + aperitivo

a cura di Amigos de Tibiri e Medici senza Frontiere