31 Gennaio – 1 Febbraio, Stage corda verticale e straps

31 gennaio – 1 febbraio stage di corda verticale e straps

il 30 gennaio verrà realizzato un aperitivo performativo con un estratto dello spettacolo di Gianluca Gentiluomo (tutte le info qui)

Lo stage è aperto a coloro che abbiano deciso di intraprendere la strada della corda da poco e a chi da tempo conosce la bellezza e la durezza di un simile attrezzo.

Si esplorerà la Tecnica e la Ricerca sulla corda verticale. Partiamo da terra, cioè da dove siamo ben piantati; la corda tocca anche lei terra e ci invita a toccarla, a conoscerla a sentirla in un altro spazio che cominciamo ad esplorare ben aggrappati, l’Aria. Quali sono le possibilità che abbiamo perché questo avvenga partendo dalla tecnica, finendo alla “nostra tecnica”.

stage corda1

Programma del corso:

– partendo dal suolo, coscienza e conoscenza del nostro movimento in questo spazio: livelli di altezza, spirali, spazio vicino, spazio lontano, motori del movimento

– tecnica statica e dinamica sulla corda; plance, bandiere; foités, twist, movimenti acrobatici; transizioni tra figure, cadute

– la postura; utilizzo delle cinghie aeree (straps)

– preparazione fisica specifica sulla corda

– dalla tecnica alla ricerca tecnica; improvvisazioni a tema atti alla creazione artistica; conoscenza della “nostra tecnica”

Lo stage vuole essere un approfondimento e avanzamento tecnico e artistico sulla corda verticale per alcuni e conoscenza e approccio di questo attrezzo per altri; l’approccio pedagogico è dipendente dal livello di ogni individuo tanto da poter dividere i gruppi per livello (base o intermedio/avanzato)

GIANLUCA GERLANDO GENTILUOMO

Intraprende i primi passi nelle arti performative di carattere circense e teatrale all’età di 15 annI. Nel 2008 frequenta la “Scuola di Cirko Vertigo” a Grugiasco (TO) specializzandosi in corda verticale per proseguire gli studi nella scuola “Arc en Cirque” di Chambery (Francia)  attraverso una formazione artistica di due anni e la creazione del suo spettacolo solo “Sale-spectacle de cirque musique et cordes d’amours”.

Continua i suoi studi per un altro anno di specializzazione alla “scuola di Cirko Vertigo” e prende parte alla creazione dello spettacolo “VertigoSuiteStudio” (regia di C.Mochi Sismondi) con cui attualmente lavora. Tra le sue collaborazioni: “Circo Acquatico Bellucci” e “Rudi Lata Circus”; festival “Br’Ain de Cirque” (Bourg en Bresse – FR).

Tra i suoi maestri: Silvia Francioni, Roman Fedin, Elodie Donaque, Jonathan Fortin, Evgenia Kalugina, Emiliano Ron

In possesso del BIAC (Brevet d’Initiation aux Arts du Cirque) rilasciato dalla FFEC francese, abilitato all’insegnamento delle arti circensi per amatoriali e professionali

 

Teatro Furio Camillo

Sabato 31 gennaio 2015 dalle ore 10.00 alle 16.00

Domenica 01 febbraio 2015 dalle ore 14.00 alle 20.00

Costo: 100€

Livello base e intermedio

Per prenotazioni: 0645491296

http://www.materiaviva.it/

 

30 gennaio aperitivo performativo

Venerdì 30 gennaio 2015 ore 19:30

Aperitivo performativo

Gianluca Gerlando Gentiluomo presenterà un estratto del suo spettacolo “Sale”

aperitivo performativo 30 gennaio

“Farfalla, esce dal suo bozzolo

per prendere il volo

La bellezza effimera

Chi non ha mai pensato a suicidarsi?

Sale. Lui Sale. Il Sale

La perfezione prende vita tra i rifiuti.

La farfalla spiega le sue ali e diviene

bella ma “Sporca”

Due occhi della stessa pelle

Ritornare agli istiniti primitivi

ci da la possibilità

di non scegliere

perché abbiamo già scelto la vita”

Crezione ed interpretazione: Gianluca Gerlando Gentiluomo
Regia: Milo&Olivia

L’aperitivo è collegato allo stage di corda liscia che si terrà presso il teatro il 31 gennaio e 1 febbraio 2015 (clicca qui per le info)

ingresso per aperitivo e performance € 8,00

Info: 06.97616026 • info@teatrofuriocamillo.it

domeniche dei bambini: 25 gennaio 2015 “Out”

Domenica 25 gennaio ore 11.00

La Compagnia UnterWasser presenta:

OUT

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Con:Valeria Bianchi, Aurora Buzzetti, Giulia De Canio

Ideazione, drammaturgia, regia, costruzione pupazzi, scene, costumi, suoni:Valeria Bianchi, Aurora Buzzetti, Giulia De Canio

Tecnica: Teatro di figura.

Età:6-13

 

 

 OUT racconta la storia di un bambino e del suo cuore. Il bambino abita in una casa senza colori e tiene il suo cuore-uccellino chiuso nella gabbia del suo petto, per paura che possa smarrirsi o farsi male. Un giorno però l’uccellino, attratto dai suoni dell’esterno e curioso di conoscere il mondo, scappa dalla finestra, costringendo il bambino a uscire di casa per la prima volta e ad intraprendere un viaggio per inseguirlo. Il bambino attraverserà la città, il bosco, il mare e il cielo, in un percorso di crescita e di conoscenza di se stesso . Scoprirà la paura, il coraggio, l’amicizia e l’amore, in un mondo popolato da personaggi capaci di aprire parti del proprio corpo come dei contenitori (chi la testa, chi il petto, chi la pancia…). Solo quando capirà la necessità di mantenersi aperto il suo cuore-uccellino vorrà tornare a stare con lui.

OUT parla del passaggio dalla chiusura emotiva all’apertura, dall’inconsapevolezza all’abbattimento delle barriere create da noi stessi per sentirci “al sicuro”, questo tema è legato soprattutto al percorso di definizione della personalità che caratterizza il periodo di passaggio dall’infanzia all’adolescenza, ma ritorna continuamente, a diversi livelli e con diverse intensità, nel corso della vita di ognuno di noi. Per questo il progetto vuole rivolgersi non solo a un pubblico di bambini, ma anche al bambino che ogni adulto porta dentro di sé.

OUT è uno spettacolo muto, che utilizza la musica, i suoni e le onomatopee come amplificatori del sentimento e del significato, in modo da favorire la comprensione a un pubblico vasto, oltrepassando le barriere linguistiche e culturali ed ha ricevuto la menzione speciale dell’osservatorio studentesco alla finale del Premio SCENARIO infanzia 2014, nuovi linguaggi per nuovi spettatori.


La prenotazione è consigliata

11 Gennaio 2015, ore 11.00

Teatro Furio Camillo

via Camilla, 44 – Roma

biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti

0697616026

info@teatrofuriocamillo.it

www.teatrofuriocamillo.it

23-25 gennaio “Uomini senza donne”

La Compagnia Attori per Caos presenta:

“Uomini Senza Donne”

di: Angelo Longoni
regia: Luca D’Arienzo
con: Valerio Colangelo, Christian Trapani e la partecipazione di Francesca Buffone

USD-Furio Camillo

Assistenti di scena: Alessia Cocco, Chiara Spanò
Trucco: Giorgia Panzeca
Luci e Suoni: Luca D’Arienzo, Francesco Immè
Scenografia: Luisa Frattarelli, Francesco Persico
Fotografia: Alessandro Ciannarella.
Progetto Grafico: Mario D’Arienzo

“Uomini senza donne” è la storia di due uomini, una strana coppia buffa e mal assortita, due scapoli che convivono e che fanno delle donne il loro principale argomento di discussione.
Uno è un pubblicitario con l’hobby del pugilato, estroverso, bello, aitante, salutista, sicuro di sé, un po’ cinico, fortunato con le donne tanto da cambiarle come fossero calzini.
L’altro è un sassofonista, ombroso, timido, nevrotico, auto-ironico, autolesionista, trascurato, con una forte tendenza all’alcolismo.
Sono amici da sempre, ma l’amicizia è minata da una profonda immaturità, dall’incapacità quasi fisiologica di essere felici e sereni.
“Uomini senza donne” è una commedia amara e divertente che affronta l’inadeguatezza, la confusione e le incapacità dei trentenni di vivere in modo equilibrato e maturo i sentimenti e l’amore. E’ la storia di chi cerca e non ci riesce, del “vorrei ma non posso”.
E così, come in un incontro di Boxe della durata di sei round, i due uomini si incontrano e si scontrano, si fanno male, si abbracciano, si massacrano, ma senza odiarsi. Lo fanno perché è l’unico modo che conoscono per affrontare quello che la vita gli ha messo di fronte. Lo fanno perché da soli, in fondo, sarebbe peggio, ma troppo vicini inizia a mancare l’aria.
Lo fanno perché sono uomini senza donne.

23 gennaio ore 21.00

24 gennaio ore 18.00 e ore 21.00

25 gennaio ore 18.00

Per informazioni e prenotazioni: tel 06.97616026

biglietto: € 13,00 intero – €10,00 ridotto

tessera teatro € 2,00

Teatro Furio Camillo, via Camilla, 44 – Roma

a 100 mt dalla Metro A Furio Camillo

 

18 gennaio 2015 “”Il Piccolo Spettro di Villa Spettri”

domenica 18 gennaio, ore 11.00

L’Associazione Culturale La Giraffa nel Bicchiere

Presenta

Il Piccolo Spettro di Villa Spettri

Un racconto animato con spaventose ombre di simpatici fantasmi!

Dai 3 anni in su

 villa spettri leggera

Il piccolo Spettrino , grazie all’aiuto dei suoi amici, riuscirà a superare le proprie difficoltà e ad acquistare la fiducia in se stesso. Volete aiutarlo anche voi? Un racconto interattivo, con ombre spaventose accompagnate dalle note dell’organetto e del flauto traverso.

Con: Valeria Bianchi e Giulia De Canio

Sagome e scene: Valeria Bianchi, Elena Castellano, Giulia De Canio.

Tecnica: teatro d’ombra e musica dal vivo (organetto e flauto traverso).

La prenotazione è consigliata

 

Teatro Furio Camillo

via Camilla, 44 – Roma

biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti

0697616026

info@teatrofuriocamillo.it

www.teatrofuriocamillo.it

11 gennaio 2015 “Il Principe e la Rosa”

domenica 11 gennaio 2015 ore 11.00

la compagnia Teatrificio 22 presenta:

IL PRINCIPE E LA ROSA

piccoloprincipe spettacolo

Il Principe e la Rosa è uno spettacolo liberamente ispirato al Piccolo Principe di Antonie de Saint-Exupéry. Un pilota precipita in un deserto dove incontra un bambino che gli chiede: “Mi disegni una pecora?”, strana richiesta in un deserto. Ma questo non è un bambino qualsiasi è il principe di un piccolo e lontano asteroide dove vive prendendosi cura di una Rosa vanitosa. Il Principino è arrivato in quel deserto dopo un lungo viaggio nel quale ha incontrato molti personaggi: un cartografo, un re, una volpe. Uno spettacolo che affronta temi come il senso della vita e il significato dell’amore e dell’amicizia.

Adatto a tutte le età.

La prenotazione è consigliata

11 Gennaio 2015, ore 11.00

Teatro Furio Camillo

via Camilla, 44 – Roma

biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti

0697616026

info@teatrofuriocamillo.it

www.teatrofuriocamillo.it

9 gennaio aperitivo/inaugurazione mostra “Iron Hand”

IRON HAND

SUPERHERO

 

«Il mondo non è quello che noi tutti conosciamo, pacifico e tranquillo. Il mondo è sotto la continua minaccia di terribili nemici che sfruttano le loro oscure invenzioni (come le serrature, gli scaffali alti e il cibo verde) per conquistare la Terra. Solo un eroe può fermarli. Lui è Iron Hand!»

cover

Il 9 gennaio 2015 alle ore 19.30 inaugurerà la mostra “Iron Hand  – Superhero”  presso il foyer del Teatro Furio Camillo. La mostra esporrà le tavole originali della graphic novel e illustrazioni inedite, con la possibilità di incontrare gli autori Massimiliano Grotti, Veronica Frizzo e Sara Falcioni per dediche e sketch sui volumi.

Andy è un bimbo di due anni, vispo, allegro e fantasioso. Ma dietro il suo aspetto tenero e disarmante si cela un importante segreto: lui è Iron Hand, il protettore di Candy City! Insieme all’inseparabile amico a quattro zampe, il gatto d’appartamento Totla, si troverà ad affrontare un terribile nemico e i suoi perfidi sgherri. Riuscirà il piccolo eroe a salvare la sua amata città?

Non perdetevi nemmeno una pagina di questo fumetto d’azione e amicizia, una storia dai tratti umoristici che ci riporta a quando eravamo bambini e credevamo di poter fare qualunque cosa… anche essere eroi, anzi supereroi.

 

Teatro Furio Camillo

Dal 9 gennaio al 1 febbraio 2015

Dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 19.30; nei giorni di spettacolo l’orario della mostra sarà prorogato. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.teatrofuriocamillo.it oppure telefonare al numero 06.97616026

 

6 gennaio Speciale Bambini! “L’apprendista Befana”

L’Apprendista Befana

Il 6 gennaio alle ore 11.00 al Teatro Furio Camillo L’Orto delle Fate presenta lo spettacolo “L’Apprendista Befana”.

befana locandina

La befana si sa “vien di notte con le scarpe tutte rotte”…ma ormai anche con i reumatismi e gli acciacchi dovuti all’età.
Così la cara vecchia befana decide di istruire un’apprendista e insegnarle i trucchi del mestiere per andare in pensione e  godersi il meritato riposo, ma l’impresa si rivelerà più ardua del previsto. Uno spettacolo sulla figura della Befana condito da magia, animazione, travestimenti e bolle di sapone.

 

Durata: 50 minuti

Età: 3-7 anni

6 gennaio 2015, ore 11.00 – prenotazione consigliata

Teatro Furio Camillo

tel 06.97616026

via Camilla, 44 – Roma   a 100 mt dalla Metro A Furio Camillo

biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti

info@teatrofuriocamillo.it

4 gennaio 2015 Fiabe Italiane Musicate

FIABE ITALIANE MUSICATE

locFIABE

Raccolte dalla tradizione popolare durante gli ultimi cento anni e trascritte da Italo Calvino in lingua dai vari dialetti italiani. Rivisitate e musicate da tre attori ed una chitarra in chiave divertente ed educativa. Da quella che rappresenta una vera e propria enciclopedia letteraria popolare si estrapolano quattro fiabe che tracciando una linea, passante per tutta l’Italia dal nord al sud, hanno in comune la ricerca della propria identità e del proprio futuro, la sofferenza, la fatica e lotta prima della felicità. “I cinque scapestrati”, originaria di Lecce; “Il soldato napoletano” e “Cicco Petrillo”, fiabe romane; “La camicia dell’uomo contento”, racconto popolare udinese. Cosa ci tramanda il passato da insegnare fin dall’infanzia agli adulti del futuro? Forse tutto o molto di ciò che serve sapere per vivere con equilibrio e serenità. Mancano pochi giorni alla vigilia di Natale quando due fratelli, fuggiti dal collegio alla ricerca di libertà, si perdono ed incontrano un buffo clochard che vive nella discarica. I due protagonisti della vicenda, nonostante abbiano deciso insieme di scappare per passare il Natale da soli lontani dalle regole, litigheranno senza sosta, costringendo il vecchio a far capire loro quanto siano importanti l’uno per l’altro raccontando una storia. Così ha inizio il gioco della narrazione, nel quale i due fratelli verranno gradualmente coinvolti e di cui alla fine saranno parte attiva. Ripercorrendo insieme alcune favole, infatti, daranno inizio ad un percorso di consapevolezza e maturità; impareranno che l’unione fa la forza, che il coraggio viene premiato, che la fantasia è un dono prezioso, che la felicità è fatta di poche e semplici cose, ma soprattutto che apprezzare le persone con le quali si ha la fortuna di condividere la vita è un bene inestimabile. Solamente a fine spettacolo si scoprirà che il saggio clochard è in verità un aiutante di Babbo Natale, incaricato di trasmettere i sani e giusti valori natalizi a tutti i bambini che hanno “perso la strada di casa”.

Interpreti:
Giorgia Conteduca
Dario Vandelli
Pamela Vicari

Regia:
Giorgia Conteduca

04 Gennaio 2015, ore 11.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – Roma
biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti
0697616026
info@teatrofuriocamillo.it
www.teatrofuriocamillo.it