Corso di Teatro Sensoriale 2017/2018

Corso di Teatro Sensoriale
di e con Linda di Pietro

Il corso è rivolto a tutti coloro che intendano approfondire la poetica dei sensi e sperimentare un nuovo percorso espressivo che abbia come obiettivo la scoperta del corpo e delle emozioni che lo animano e l’autenticità della relazione tra attore e spettatore. Per attore intendiamo colui che agisce all’interno del percorso sensoriale: quindi attori ma anche artisti, danzatori, insegnanti, operatori sociali o semplici curiosi.
In un mondo in cui la vista monopolizza l’esperienza e la conoscenza, riprendere contatto con tutti i sensi libera l’immaginario e ci permette di incontrare noi stessi, gli altri e la realtà in una dimensione poetica. Connettendoci al mondo emotivo siamo in grado di mostrarci a un livello profondo e autentico, non filtrato, questo crea una resa nell’altro e una spinta a entrare in relazione, attraverso performance basate sullo scambio, sulla reciproca spinta verso l’altro. Dove abita il nostro sentire? Cosa ci connette col nostro mondo emotivo rendendoci sensibili e recettivi? Quanto coraggio ci vuole per mostrarsi autenticamente? Un officina sensoriale per capire e scoprire come le emozioni, diverse per ciascuno, si raccontino attraverso il nostro corpo e rappresentino una spinta verso chi abbiamo di fronte, capace di muovere lo stesso processo nell’altro. Siamo vibranti quando siamo in contatto col nostro centro. Tecniche e metodi diversi convergono nel raggiungimento di questo stato di grazia in cui la parola e il gesto acquistano forza e significato.

Amplificare sensi, per recuperare la memoria del nostro corpo. I temi principali del lavoro saranno: il gioco come strumento di apprendimento e trasformazione, la curiosità, l’immaginazione, la memoria, il silenzio, l’intimità, il concetto di abitare e non interpretare.

Il corso è frutto di un percorso personale che nasce dalla pratica di diverse tecniche di rilassamento, attraverso la meditazione, lo yoga, la bioenergetica per arrivare al metodo Strasberg fino all’incontro col padre del teatro sensoriale Enrique Vargas (Teatro De los Sentidos).

Tutti i mercoledì dalle h 19.00 alle 20.45
Costo di iscrizione annuale 30€ (valido per tutti i corsi del teatro)
Costo 50€ mensili.
Lezione di prova gratuita Mercoledì 08 novembre 2017 ore 19.00, prenotazione obbligatoria.
Informazioni e prenotazioni: 0697616026 oppure 3206534333
info@teatrofuriocamillo.it

Linda Di Pietro

Regista e attrice romana di nascita si diploma a vent’anni alla Scuola Internazionale di Teatro di Roma e inizia a lavorare come attrice con alcuni registi del teatro italiano come Walter Manfrè, Marco Maltauro, Gabriele Lavia. Parallelamente insegna nella Scuola Internazionale di Teatro e si specializza nel clown teatrale con Vladimir Olshansky (clown solista Cirque du Soleil), Paola Coletto (Ecole Jacques Lecoq), Robert Mc Neer, iniziando l’attività di clown terapia nei reparti pediatrici di alcuni ospedali romani. Porta avanti la sua ricerca e formazione frequentando il Laboratorio permanente di Cinema e Teatro Duse Studio diretto da Francesca De Sapio (membro dell’Actor’s Studio di NY), la Scuola dei Sensi diretta da Enrique Vargas del Teatro de Los Sentidos, studia ancora il Metodo con Juan Carlos Corazza (Estudio International del actor). Nel 2007 inizia il sodalizio con l’autore MarcoAvarello con il quale porta in scena diversi spettacoli nella Capitale: Streghe, Le Altre, La Vicaria, Uova di Lompo, e l’happening teatrale MAV Museo di Arte Viva. Dopo qualche anno, grazie alla collaborazione con la società di produzione Vox Communication partecipa come attrice e regista a rilevanti progetti come la rassegna VoceDonna col patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati e Roma Capitale. Nel 2011 fonda la Compagnia Teatrale Itinerante L’Orto delle Fate specializzata nel teatro per l’Infanzia. A Ottobre 2014 ha curato la regia dello spettacolo “La Notte di Pinocchio”, prodotto da Vox Communication con Carlo Valli, storico doppiatore dell’attore Robin Williams. A maggio 2015 dirige lo spettacolo “Il Compleanno di Mary” con Pamela Villoresi protagonista, una produzione Vox Communication  che debutta al Teatro Palladium in collaborazione con l’Università di Roma Tre.

08 novembre Voce per attori

“E’ la persona che si ascolta non la sua voce”
VOCE PER ATTORI
Metodo Linklater per liberare la Voce naturale
Condotto da LEONARDO GAMBARDELLA

Le lezioni affrontano passo per passo la “progressione Linklater”, una successione di esercizi ideati per risvegliare la relazione personale con la propria voce attraverso i sensi e l’immaginazione in moda da rendersi vocalmente pronti e disponibili alle esigenze della scena, del set o più in generale della comunicazione.  Partendo dalla consapevolezza fisica, dall’individuazione delle tensioni nel corpo e dal loro scioglimento si passa alla consapevolezza della respirazione naturale, l’esperienza delle vibrazioni nel corpo, lo scioglimento delle tensioni nella gola, mandibola, lingua, palato molle, lo sviluppo della forza dei risuonatori nel petto, nella bocca e nel viso, il parallelo sviluppo della capacità respiratoria, l’esplorazione della piena estensione attraverso le due/tre ottave di estensione della voce parlata, per concludersi con l’articolazione.
Il corso si rivolge ad attori, allievi attori e a tutti coloro che hanno desiderio di approfondire la conoscenza della propria voce.

Corso settimanale
Ogni mercoledì dalle 16 alle 18
Teatro Furio Camillo
via Camilla 44
(Metro A: Furio Camillo)

Durata del corso:
40 ore in 2 moduli da 20 ore ciascuno a partire dall’8 novembre
Costo: 180€ a modulo
Per chi si iscrive a entrambi i moduli sconto di 40€
Lezione di Presentazione Gratuita 08 Novembre ore 16.00
Info e prenotazioni: Elena 349 6735502 – labvoce@gmail.com

Note:
Attestato di partecipazione a conclusione dell’intero corso

IL METODO LINKLATER:

Il Metodo si propone di rimuovere i blocchi fisici e psicologici che inibiscono lo strumento della voce umana al fine di ottenere una voce in diretto contatto con l’impulso emotivo, a cui l’intelletto dà forma senza restringerla. Una volta libera la voce si può connettere visceralmente con il linguaggio trasformando la comunicazione e le abilità interpretative. La voce naturale è la voce di cui siamo dotati per nascita in grado di esprimere tutte le sfumatura di pensiero, sentimento, emozione. Spesso capita di dover sopprimere, invece che esprimere, i propri pensieri e sentimenti, che sono invece la linfa per un attore sulla scena. Il Metodo Linklater parte da questa constatazione e attraverso una serie di esperienze ed esercizi in progressione si propone di disattivare quelle abitudini difensive che bloccano una libera espressione vocale della persona.

LEONARDO GAMBARDELLA:

Attore formatosi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, è accreditato a insegnare il metodo Linklater. In teatro ha lavorato con i registi Luca Ronconi, Irene Papas, Massimiliano Civica, Fortunato Cerlino e Lindo Nudo. Nel 2004 ha vinto il premio “Originalità ed efficacia” al Festival “Il monologo e i suoi linguaggi” con Fotografia assoluta scritto, diretto e interpretato. Nel 2011 ha presentato al festival Primavera dei Teatri di Castrovillari lo spettacolo Un italiano a Macondo, scritto diretto e interpretato. Insegna voce e il metodo Linklater a Teatro Azione, tiene corsi di public speaking all’Univeristà Popolare di Roma, Upter e alla Aut-out Academy di Roma. E’ responsabile per il seminario internazionale per voce e testo Stromboli Project in collaborazione con la Festa di Teatro Eco Logico diretta da Alessandro Fabrizi.