25 febbraio “Goccia a Goccia” le Domeniche dei Bambini

Goccia a Goccia

Acqua da bere, acqua da guardare, acqua da ascoltare, acqua che pulisce, rinfresca, che dà vita.
Acqua da proteggere, da risparmiare, acqua per giocare. Acqua che in estate diventa mare, in autunno nuvola e in inverno fiocco. Acqua che invita i bambini a cadere per poi rialzarsi con lei, e a compiere il suo stesso ciclo che è anche il loro.
Goccia a Goccia è uno spettacolo-viaggio che narra di Plic, una timida goccia curiosa del mondo.
La pista seguita è quella della parola-suono, di una “protostoria” da esperire attraverso gli occhi, orecchie, pelle, oggetti di scena, utili per aumentare il senso di immersione, di conoscenza dell’elemento acqua.

Compagnia TeatroinMovimento
Durata: 60 minuti
Per bambini dai 3 anni in su

25 Febbraio 2018, ore 11.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – Roma
biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti
0697616026
info@teatrofuriocamillo.it

 

24 e 25 febbraio “What goes up, must come down”

What goes up must come down
..perché la giocoleria non è un gioco da ragazzi!
di e con Anthony Trahair
regia di Sara Pozzoli

locandina 2018

Spettacolo di circo-teatro, comico e surreale, liberamente ispirato ai testi del saggio taoista cinese Chuang Tzu.

Un guardiano di scimmie nel dare loro da mangiare disse: al mattino vi darò tre ghiande e alla sera due. Allora tutte le scimmie andarono in collera.
Allora egli disse: bene dunque al mattina due e alla sera tre! E tutte le scimmie furono contente.”

Anthony Trahair lancia oggetti per aria da oltre vent’anni. Il suo percorso è ricco di incontri ed esperienze: lo studio della chimica, gli spettacoli di strada, il teatro, l’acrobatica, la danza, la pratica dello yoga, del taiji e la relazione con la natura hanno contribuito a costruire la sua identità artistica. Negli ultimi anni si è dedicato alla scrittura del libro Pearls of Juggling.

“What goes up must come down” è lo spettacolo che segna il suo ritorno sulla scena. Uno spettacolo di teatro fisico, che racconta per paradossi il paradosso della vita. Gli attrezzi da giocoliere sono usati come mezzi espressivi, al di là del virtuosismo. Il testo, essenziale e giocoso, è ispirato a Chuang Tzu, uno dei più divertenti e provocatori tra gli antichi saggi taoisti. Nei cinquanta minuti dello spettacolo il personaggio tiene “abilmente” la scena, alternando numeri circensi a una comicità stralunata che tocca l’anima.

Teatro Furio Camillo
via Camilla44
24 febbraio ore 21.00 – 25 febbraio ore 18.00
Costo 12€ + 2€ tessera associativa

23 febbraio “Aliano ’35”

Aliano ’35

Aliano 35

 “Cristo si è fermato a Eboli” è un libro fondamentale della letteratura italiana del Novecento. È la storia autobiografica di Carlo Levi, confinato per motivi politici nel profondo sud. Intellettuale, artista, medico, Levi si ritrova isolato in una terra fuori dal tempo, distante da tutto ciò che egli, cittadino e settentrionale, ha conosciuto e frequentato. In “Aliano ‘35” ci troviamo nello studio romano di Carlo Levi, tra cavalletti e quadri, fogli e pennelli. Siamo all’antivigilia di Natale del 1974, giorno in cui Levi entrerà in coma per poi morire il 4 gennaio. È in questo limbo tra la vita e la morte che allo scrittore appaiono i vari personaggi da lui incontrati ad Aliano quarant’anni prima. Ecco Mario, il becchino-banditore-incantatore di lupi, ecco il podestà Magalone, i contadini, e Giulia, la donna di servizio, la strega. Come fantasmi del passato, essi appaiono, scompaiono, dialogano con Levi e gli fanno tornare alla memoria episodi e situazioni del suo anno da confinato, il ’35. Lo rimproverano di essersene andato, di non essere tornato. E così, loro che sono ormai morti, ne sono venuti a reclamare la presenza, sono venuti a chiamarlo, per farlo restare con loro, stavolta per sempre.

di Francesco Petti
liberamente tratto da “Cristo si è fermato a Eboli” di Carlo Levi
con 
Emilio Barone, Alessandra Chieli e Francesco Petti

23 febbraio 2018 ore 21:00
Teatro Furio Camillo
via Camilla 44 – Roma
Biglietti: intero 13€ – Ridotto 10€
Tessera Associativa: 2€
Prenotazioni: 0697616026 – info@teatrofuriocamillo.it

18 febbraio “Tutti giù dall’Arca” le Domeniche dei Bambini

TEATROinMOVIMENTO
presenta
Tutti giù dall’Arca

Tutti Giù dall’Arca è uno spettacolo teatrale pensato e realizzato appositamente per bambini in età prescolare e racconta in modo poetico e divertente la storia degli animali dell’arca di Noè. Due attori guideranno i piccoli spettatori in un viaggio sulle onde della fantasia interagendo attraverso parole, suoni e movimenti per incuriosire, emozionare, scoprire.
Lo spettacolo è strutturato in modo da mantenere viva l’attenzione dei bambini e stimola il loro ascolto con immagini scaturite dai corpi e dagli oggetti, suscitando una partecipazione attiva e interattiva.

Durata: 60 minuti
Per bambini dai 3 anni in su

18 Febbraio 2018, ore 11.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – Roma
biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti
0697616026
info@teatrofuriocamillo.it

 

16 – 18 febbraio “Una ricorrenza”

UNA RICORRENZA

27783045_779846872214493_482104845_n

Stanley è un musicista, seppur abbastanza giovane, già fallito, che vive in una condizione di totale apatia, senza mai uscire di casa, parassita di due anziani coniugi che sembrano essere i genitori (lo sono poi davvero?).  Questa malinconica tranquillità potrà forse essere violata dall’arrivo di due avventori nella casa/bed &breakfast, proprio nel giorno del suo compleanno.

ispirato a Il Compleanno di H.Pinter

con
Ester Alfonsi
Marco Foscari
Maurizio Greco
Matteo Montaperto
Lina Milano
Giulia Pera

regia
Alessandro De Feo

16 e 17 febbraio ore 21.00
18 febbraio ore 18.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44
Costo biglietto: 10€ + 2€ tessera associativa
Prenotazioni: 3914658246

 

11 febbraio “Favoloso Carnevale” le Domeniche dei Bambini

Favoloso Carnevale

Le fiabe ci portano per mano al centro di noi stessi, inducono i bambini a scoprire le proprie risorse e affrontare le proprie paure. Cosa succederebbe se i personaggi delle fiabe potessero travestirsi per il Carnevale e magari scambiarsi costumi e maschere? Un esilarante gioco di ruolo in cui vengono affrontati i temi più cari alla tradizione dei grandi classici, mentre si impara a guardare tutto ciò che conosciamo da un diverso punto di vista.

Compagnia L’Orto delle Fate
per bambini dai 3 anni in su
Durata: 1 ora circa

11 Febbraio 2018, ore 11.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – Roma
biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti
0697616026
info@teatrofuriocamillo.it

09 – 10 – 11 febbraio “L’Innesto”

La Compagnia di Formazione Teatro Quindi
presenta
L’Innesto
di L. Pirandello
con un prologo tratto da Lo Stupro di F.Rame

Innesto

La Compagnia e i suoi progressi artistici questa volta accettano un compito molto importante. La violenza sulle donne è un argomento talmente dibattuto oggi che la confusione e le banalità rischiano di prendere il sopravvento.

Nel 1917, un secolo fa, Luigi Pirandello scriveva “L’innesto” riuscendo ad incanalare problematiche e soluzioni che ci fanno da lezione. Possibile che cento anni dopo ancora regna la confusione?

I progressi più importanti nella storia italiana (leggi sul divorzio, sull’aborto, la fine del patriarcato…) si devono a storie come quella di Franca Viola, al suo esempio e al dibattito che ne è seguito. Questa ragazza siciliana, vittima di stupro nel 1965, rifiutò di sposare il suo violentatore (che avrebbe così “riparato il danno”) e con l’aiuto della famiglia e del suo fidanzato combatté per la sua dignità. Per questo abbiamo deciso di ambientare il testo di Pirandello nel 1967, nella Sicilia di Franca Viola. E’ stato, oltre che un importante omaggio, un punto di incontro storico tra noi e Pirandello.

Mancava solo un passaggio: Pirandello si concentra soprattutto sulle vicende che seguono la violenza, attorno alla famiglia della ragazza, senza immedesimarsi totalmente in lei e nel trauma. Servivano le parole di una donna che avesse vissuto su di sé e sentito attorno a sé cosa vuol dire. Franca Rame, nel suo monologo “Lo stupro” le ha trovate. Da qui abbiamo deciso di far iniziare il nostro spettacolo. Perché da qui, improvvisamente, iniziano tante storie che dobbiamo cercare di superare.

Regia di Manuele Guarnacci
Con: Francesca D’Anna, Eleonora Febbo, Lorenzo Papari, Eleonora Di Rienzo, Federica Rinaldi, Natalia Statuti, Alessandra Fabbri, Claudio Capaldo, Gilberto Di Leva, Cinzia Di Tosto.

Biglietti:
Intero: 10€ +2€ Tessera del Teatro
Ridotto 8€ +2€ Tessera del Teatro
(per over 65, under18 e gruppi sopra le 7 persone -almeno 8)
La prenotazione è consigliata e può essere effettuata contattando direttamente il botteghino del teatro.

9-10-11 Febbraio 2018
Ven e Sab ore 21.00, Dom ore 18.00

Teatro Furio Camillo
Via Camilla 44
0697616026

04 febbraio “Il mago di Oz” le Domeniche dei Bambini

Il Mago di Oz

locandina oz

Chi non ha mai detto dentro il suo cuore insieme alla piccola Dorothy “Nessun posto è come casa mia!”?
Chi non ha mai sorriso con il buffo spaventapasseri? O si è emozionato assieme all’uomo di latta e spaventato insieme al leone?
Noi sì! E vogliamo viaggiare insieme a Dorothy e ai suoi amici in questo fantastico mondo alla ricerca di quello che tutti desideriamo di più: un posto da chiamare casa!

Compagnia Teatro Mio
per bambini dai 3 anni in su
Durata: 1 ora

Lo spettacolo è inserito nella rassegna teatrale “Le Domeniche dei Bambini” che si terrà tutte le domeniche alle ore 11:00 al Teatro Furio Camillo.

04 Febbraio 2018, ore 11.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – Roma
biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti
0697616026
info@teatrofuriocamillo.it