20 – 21 giugno Workshop di cerchio aereo con Chiara Vitale

Tra le varie discipline aeree del circo, questo workshop sceglie di concentrarsi su un attrezzo specifico, il cerchio aereo, con l’obiettivo di proporne uno studio intensivo ed approfondito, soprattutto nella sua componente dinamica, spesso trascurata. Attraverso esercizi di movimento libero a terra ed esercizi di ricerca guidata sul cerchio, il workshop vuole anche favorire l’acquisizione di maggior disinvoltura e fluidità ed indirizzare gli allievi all’esplorazione del movimento in aria e delle sue possibilità espressive, ciascuno in base alle proprie capacità, alle proprie caratteristiche e al proprio sentire.
Condotto da Chiara Vitale, specializzata in cerchio aereo presso la Scuola di Circo Flic di Torino.

 

Giorni: mercoledì 20, giovedì 21 giugno

Orari del corso:
I turno dalle ore 10.00 alle ore 13.00
II turno dalle ore 19.00 alle ore 22.00
Costo 100€

Per info e prenotazioni:
0697616026 – info@teatrofuriocamillo.it

09 – 10 giugno Workshop UP

UP!
Workshop di acrodanza e danza aerea
di e con Teodora Grano e Chiara Lucisano

 *CHI
Il workshop è rivolto a performer, attori, danzatori, circensi ed in generale a chi è interessato al movimento.

*COSA SI FA
UP! è un workshop di sperimentazione e contaminazione tra l’acrodanza, la danza aerea e il partnering. Lo scopo è l’investigazione di un nuovo rapporto tra il corpo in relazione a: l’attrezzo, il suolo, il partner per creare nuovi movimenti e nuovi momenti tra lo spazio a terra e lo spazio aereo. Vogliamo trasmettere le nostre domande, le nostre idee, la nostra visione e la ricerca che stiamo facendo sul movimento acrobatico a terra e in aria.

*COSA SI IMPARA?
ROLL (rotolare)
JUMP (saltare)
RELEASE (rilasciare)
BOUNCE (rimbalzare)
CLIMB (arrampicare)
TWIST (girare)
FLY (volare)
FALL (cadere)
ENTANGLE (aggrovigliare)

*TECNICAmente e SPERIMENTALmente
L’acrodanza è la mescolanza di movimento acrobatico (ruote, capovolte, verticali, salti) col movimento legato alla danza contemporanea (release, floor work, studio anatomico dell’apparato osteo muscolare) secondo principi comuni quali: spirali, espansioni-contrazioni, onde, lavoro col peso e la gravità, propriocezione.
La danza aerea è una disciplina circense in cui l’acrobata si relaziona con attrezzi sospesi in aria e attraverso nodi, grovigli e prese si muove in uno spazio sopeso tra il corpo e l’attrezzo.
La ricerca che facciamo scardina l’idea che il movimento a terra sia separato dal movimento aereo, che corpi e attrezzi possano dialogare nel movimento per creare nuove forme. Proponiamo una prospettiva nuova del movimento acrobatico a terra e in aria. Uno spazio aperto in cui la tecnica incontra la ricerca e sperimentazione di idee, movimenti e relazioni.

*COME e QUANDO
Il workshop è pensato per essere svolto in due giornate di lavoro, ciascuna costituita da

09 Giugno dalle ore 10.00 alle ore 18.00 – I GIORNO (DA SOLI)
mattina – acrodanza e movimento a terra – 3 ore
warm up
Una fase di studio tecnico di alcuni elementi acrobatici: capovolte, salti, cadute, scivolate, roll, passaggi da verticale, ruote. Un lavoro su alcune dinamiche di movimento legate alla danza come: spirali, espansioni-contrazioni, peso, motori del movimento, uso dello sguardo, uso del respiro. Composizione e rielaborazione degli elementi studiati in sequenze di movimento.

pausa pranzo di 1 ora

pomeriggio- movimento in aria – 4 ore
warm up
lavoro a terra con l’attrezzo:
studio dello spazio tra corpo e attrezzo aereo, relazione corpo-attrezzo
studio tecnico: prese, salti, peso, passaggi, rotazioni, oscillazioni, movimento acrobatico
sperimentazione di movimento acrobatico attraverso l’attrezzo
raffreddamento-allungamento

10 Giugno dalle ore 14.00 alle ore 21.00 – II GIORNO (PARTNERING, COPPIE)
partnering – acroportes – 3 ore
warm up
Una fase di studio tecnico di alcuni elementi acrobatici di partnering(acrobatica e movimento in coppia): ribaltamenti, capovolte, salti, salite, acro-portès, cadute, scivolate, roll, passaggi da verticale, ruote. Composizione e rielaborazione degli elementi studiati in sequenze di movimento.


movimento in aria – 4 ore
warm up
come usare il partner, il salto, il ribaltamento per andare in aria o a terra, interazione tra corpo sospeso e corpo in appoggio, spinte, salti, appoggi, manipolazione, bouncing, impulsi. Come capovolgere -sconvolgere- invertire l’idea della coppia e i ruoli di agile e porteur trasformandoli in corpi dinamici. rielaborazione del lavoro in improvvisazione e composizione
raffreddamento-allungamento

*PERCHE’
Ci siamo incontrate nel settembre 2015 e abbiamo deciso di lavorare insieme ad uno spettacolo.
Dopo un anno di incontri, abbiamo portato in scena i primi appunti coreografici in Lascia il tempo che trovi – primo studio, presentato durante la rassegna Battiti al Teatro Furio Camillo, Roma, novembre 2016.
Il buon esito della presentazione e tutte le preziose critiche ricevute ci hanno fatto rimboccare le maniche per portare avanti il progetto che sta prendendo forma sotto il nome di : ( ) T.I.D.E. ( ) time is disappointively elusive.
Lo spettacolo è un viaggio in tre scene attraverso diverse modalità di percezione del tempo e le possibili relazioni con esso. Per produrre lo spettacolo con tempi e modalità a noi congeniali abbiamo scelto l’autoproduzione. Da qui la creazione di un workshop che ha due finalità: la prima è la trasmissione della nostra ricerca di movimento, la seconda è il finanziamento per portare a termine il nostro progetto.

*NOI
CHIARA LUCISANO
Inizia la sua formazione sin da piccola con la ginnastica artistica a livello agonistico per 14 anni. Finita la carriera sportiva studia capoeira e si diploma al corso biennale di formazione professionale per attore di circo contemporaneo e artista di strada della Scuola Romana di Circo con specializzazione in discipline aeree. Si trasferisce a Bruxelles per perfezionare la tecnica sia nella danza contemporanea che nelle discipline circensi frequentando lo studio Hybrid, il DanscentrumJette e L’EspaceCatastrophe. E’ acrobata in progetti di teatro, danza e circo. Ha lavorato, tra gli altri, con: Teatro Verde, Fura dels Baus, Compagnia TSI La Fabbrica dell’Attore, Pasquale Polidori, Alessandro Sciarroni, Compagnia dei giovani del Teatro Vascello. Si esibisce in teatro e strada in performance e spettacoli in cui combina le sue abilità di acrobata al suolo ed in aria con la danza e l’espressività teatrale.

TEODORA GRANO
Si forma come attrice all’Accademia dei Piccoli di Firenze e in seguito a Roma. Prosegue il suo percorso formativo specializzandosi nell’espressione corporea: teatro fisico, circo, danza in: Italia, Francia , Germania, Polonia, Grecia, Turchia, Slovacchia. Lavora come interprete in progetti di teatro, circo e danza. Ha collaborato con Studio Matejka (Grotowski Institut,PL), Katarina Brestovanska (Nowy Priestor, SK), The KEE Ensemble (DE). Porta avanti progetti autoriali di scrittura scenica dove questi linguaggi si incrociano con l’assolo Phalena, Crashlanding, Plume presentati in italia e all’estero all’interno di festival e rassegne.

09 e 10 giugno 2018
Teatro Furio Camillo
via Camilla 44 – Roma
Costo: 120€
Prenotazioni: 0697616026 – info@teatrofuriocamillo.it

06 – 07 giugno “Con-Fusione”

Con – Fusione

Lo spettacolo racconta un percorso di formazione fatto di inquietudine, aspettative, desideri e fatica.
Sei ragazzi portano in scena il loro personale racconto, l’emozione, la gioia e la paura.
Cambiare vita, compiere una scelta, sentire la felicità, incontrare un amico, lasciarsi cadere, sentire la vertigine in un gesto o in uno sguardo. I racconti si fondono e con-fondono.

Con: Mia Balocchi, Lucrezia Carosi, Stefano Dattrino, Eleonora De Angelis, Andrea Rocchi, Sofia Zaninotto
Regia: Roberta Castelluzzo
Luci Giovanni: Modonesi
Lavoro condotto da: David Abatini, Leonardo Angelini, Roberta Castelluzzo, Linda Di Pietro, Cristiano Fondelli, Leonardo Gambardella, Gianluca Gentiluomo, Teodora Grano, Alessandra Lanciotti, Emilie Masci, Giovanni Modonesi, Aurora Pica, Anthony Trahair, Valentina Versino, Chiara Vitale, Shay Wapniaz

Lo spettacolo porta in scena gli allievi del primo anno del corso professionale biennale dell’Accademia Materiaviva – accademia delle arti performative.

6 – 7 Giugno 2018
Teatro Furio Camillo – via camilla 44 – Roma
Biglietto: 8€
Tessera associativa: 2€
info e prenotazioni 06.97616026
www.accademiamateriaviva.it – info@materiaviva.it