17 – 18 novembre Battiti “Entropia”

Entropia
di e con Stefan Sing

La giocoleria spinge Stefan Sing a sperimentare. Se gli esperimenti funzionano, bene! Se non funzionano, bene!
Gli elementi che si creano per caso hanno la loro propria bellezza e significato.
È Stefan colui che giocola o viene giocolato?
Le palline crescono nella sua testa – quante ce ne possono entrare?

Vengono costruite complesse piramidi di palline, solo per essere distrutte nel tempo.
Le stelle stanno collidendo, i quanti stanno fluttuando e dopo il Big Bang ecco il Grande Scricchiolio.
Non importa… ora… proprio ora la luce sta splendendo il palco è nero, Stefan Sing sta sudando, le palline giacciono sul pavimento e qualcuno fra il pubblico tossisce.

Entropia è un assolo di giocoleria virtuoso, minimalista, meditativo, estatico, metaforico, in un’atmosfera malinconica, mescolata a lampi di speranza.

disegno luci: christian malejka
occhio esterno: cristiana casadio, ben richter, darragh mcloughlin, matias sing
costumi: cristiana casadio
spazio creativo: katapult – berlin

17 novembre ore 21.00 – 18 novembre ore 18.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla 44 – Roma
Biglietto intero: 13€
Prenotazioni: 0697616026 – info@teatrofuriocamillo.it

Stefan Sing è uno tra i più grandi maestri della giocoleria contemporanea che continua a sviluppare il suo stile unico dal 1985. Dopo aver completato gli studi universitari in filosofia e letteratura tedesca, continua il suo percorso studiando tecniche performative e danza all’ICAT di Berlino. Dal 2000 al 2006 Stefan Sing si esibisce in un atto unico Rain is Falling esportandolo in tutta Europa, dopo aver completato il tour con la sua nuova compagnia “Cellar and Sky”. Il suo duo di giocoleria Catch Me If You Can con Phillip Meyhöfer appare in numerosi show e festival in tutto il mondo. Nel 2009, Stefan riceve il titolo di “Giovani Talenti del Circo” insieme alla sua nuova compagnia di circo “Aiuao”. Dal 2011 porta avanti il suo lavoro accompagnato da Cristiana Casadio portando in scena in tutto il mondo la piece Tangram.

16 novembre “La gonna abitata” – Battiti

La gonna abitata
compagnia Le Mafalde

Quanti mondi ci sono dentro una persona? Quanti ricordi, quanti desideri, quante personalità? Immaginate che per gioco tutte queste sfaccettature prendano vita e si muovano silenziose intorno a chi li genera, come se la folla di pensieri che costantemente ci accompagna fosse visibile. Ogni cosa diventa simbolo per poi comporsi o svelarsi nel suo opposto: la gonna è il vaso di Pandora, la dea potnia generatrice da dove nascono personalità e pezzi del proprio io. La protagonista attraverso la musica compie un viaggio dentro sé stessa, sfoglia i propri ricordi e le proprie paure, che prendono fisicamente corpo in quella metafora della vita che è il circo. Sdoppiamenti, sparizioni, scomposizioni, pezzi di corpo, corpi in pezzi costellano la strada della consapevolezza e dell’accettazione di sé. Il finale è la baraonda di una gran festa dove colei che ha sognato balla a braccetto delle sue allucinazioni e finalmente tutto si svela: le maschere cadono.

Una gonna, tre acrobate ed una musicista danno vita ad un universo onirico dove la poesia si fonde col non-sense in una trama di pizzi e mutandoni. La troupe, tutta al femminile, declina in forma musicale e circense uno spettacolo agro-dolce, il cui ombelico in trasformazione è MaFalda: una gonna, e allo stesso tempo un essere vivente, una casa, un mondo in espansione che racchiude fra le sue pieghe le molteplici sfaccettature del suo essere… Così come ogni donna

di e con:
Veronica Canale, fisarmonica e voce
Jasmine Fornaciai, corda molle
Caterina Fort, corda verticale
Cristina Geninazzi, trapezio fisso

Costumi: Caterina Fort

16 novembre ore 21.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – 00181 Roma (Metro ‘A’ Furio Camillo)
Biglietto per singolo spettacolo € 13,00
Info e prenotazioni: 0697616026
www.teatrofuriocamillo.it

15 novembre Battiti “C.A.B.A.R.E’.”

C.A.B.A.R.È.
Calderone Artistico Burlesco Anarchico Rigorosamente Eclettico

cabare settimana dopoIl Teatro Furio Camillo spalanca le sue porte a C.A.B.A.R.È.!

Uno spettacolo di arte varia, sempre in divenire e con una buona dose di imprevedibilità, condito da artisti di stagione, rigorosamente biologici e a kilometro zero.

Un varietà-laboratorio aperto a tutti gli artisti che abbiano voglia di sperimentare nuovi numeri, rispolverare vecchi cavalli di battaglia assopiti nel baule, o semplicemente passare una serata a giocare a contatto con il pubblico..

15 novembre ore 21.00
C.A.B.A.R.È. All’interno della rassegna internazionale di circo teatro “Battiti”

Per chi fa spettacolo dal vivo, la possibilità di sperimentare, improvvisare con altri artisti, testare i propri numeri davanti al pubblico è una necessità primaria. 
C.A.B.A.R.È. ha l’umile pretesa di essere uno dei possibili porti dove approdare nel vasto mare in tempesta delle prove, controprove, residenze, creazioni, ricchi premi e cotillon… 

Per gli artisti: L’idea è quella di incontrarsi il giovedì stesso in teatro e prenderci insieme un po’ di tempo per costruire una scaletta efficace sulla base delle proposte che ogni artista porterà. Naturalmente dovremo calibrare la voglia di esibirsi con l’efficacia della serata, per questo non potremo eccedere nel minutaggio di ciascuna serata ma cercheremo di fare in modo, per quanto possibile, di accogliere tutte le proposte e ricavargli uno spazio adatto. 

Per informazioni e prenotazioni: 
0697616026 – teatrofuriocamilloroma@gmail.com
Biglietto: 5€

Per partecipare alla serata:
3474319838 – 3403469987 – lasettimanadopo@yahoo.it

Battiti 2018 – rassegna internazionale di circo teatro

BATTITI
rassegna internazionale di circo – teatro
dal 15 novembre al 02 dicembre 2018

Il Teatro Furio Camillo ospiterà per il sesto anno consecutivo BATTITI una rassegna di teatro di contaminazione, frutto dell’incontro tra le più alte tecniche circensi ed il lavoro d’attore. Dal 15 novembre al 02 dicembre 2018 la rassegna accoglierà spettacoli di compagnie, italiane ed estere, che utilizzano tecniche circensi differenti, raccontando una nuova realtà scenica contemporanea. La mostra fotografica di quest’anno In gioco – storia di una creazione, di Marco Bellucci, racconterà il percorso di creazione dello spettacolo May be empty della compagnia Materiaviva. Spazio verrà dato anche all’attività di formazione, con il workshop di giocoleria “Deep Juggling”, condotto da Stefan Sing.

Il 15 novembre aprirà la rassegna il C.A.B.A.R.È. Calderone Artistico Burlesco Anarchico Rigorosamente Eclettico, appuntamento fisso da ormai due anni, che riaprirà i battenti proprio all’interno della rassegna Battiti.

Venerdì 16 novembre le MaFalde presenteranno La gonna abitata. Una gonna, tre acrobate ed una musicista daranno vita ad un universo onirico dove la poesia si fonderà col non-sense in una trama di pizzi e mutandoni.

Sabato 17 e domenica 18 novembre Stefan Sing metterà in scena Entropia, uno spettacolo che include 92 palline, un giocoliere e un’atmosfera melanconica mescolata a barlumi di speranza.

Il 18 novembre alle ore 11.00 aprirà la sezione Piccoli Battiti Daniele Antonini con lo spettacolo Il circo delle emozioni. Attraverso la giocoleria, la magia, le bolle di sapone, ma soprattutto attraverso la condivisione delle emozioni, presenterà uno spettacolo unico nel suo genere e irripetibile.

Il 23 novembre andrà in scena Lascia il tempo che trovi – Primo Tempo, ovvero immagine mobile dell’eternità, un lavoro che si ispira ai moti celesti e al senso di eternità. Lo spettacolo è parte di un progetto più ampio che vede Teodora Grano e Chiara Lucisano impegnate non solo in una riflessione sul tempo, ma sulla ricerca di una scrittura coreografica per il circo.

Il 24 e 25 novembre la Compagnia Antitesi Teatro presenterà a grandi e piccoli lo spettacolo Imago, liberamente tratto da Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare, raccontato attraverso il poetico connubio di acrobatica aerea e a terra, verticalismo, contorsionismo, canto e musica dal vivo.

Il 30 novembre la compagnia Circo Sottovuoto presenterà Che coppia! Rotty, una donna odiosamente austera e Andrè tipico tamarro suo fedele compagno si scambieranno affettuosi baci e sberle tra acrobazie in aria e non.

Sabato 01 e domenica 02 dicembre Carole Madella debutterà con May be empty, regia di Roberta Castelluzzo. Lo spettacolo si sviluppa in uno spazio vuoto. Poco alla volta le clave lo riempiono ridisegnandolo. Il vuoto stesso diviene metafora dello spazio mentale in cui avviene la creazione, in un flusso di pensieri e azioni che si sviluppano in maniera tanto irrazionale quanto intima, davanti allo spettatore chiamato ad assistere ad un atto creativo privato.

Chiuderà la sezione dei Piccoli Battiti la compagnia Materiaviva con Aereoclown. Due clown, due caratteri diversi, ma con la comune curiosità irrefrenabile per tutto ciò che è buffo, strano o, per loro, incomprensibile. Un gioco travolgente da guardare con il naso all’insù.

Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – 00181 Roma (Metro ‘A’ Furio Camillo)
15 novembre – 02 dicembre 2018 giovedì – venerdì e sabato alle 21,00 – domenica alle 11,00 e alle 18,00
Biglietto per singolo spettacolo € 13,00
Cabarè 5€
Piccoli Battiti: adulti 10€ – bambini 8€
Abbonamento a 6 spettacoli € 45,00
Abbonamento a 3 spettacoli € 30,00
Info e prenotazioni: 0697616026
www.rassegnabattiti.it

 

21 ottobre 2018 “Big Babol Circus”

Big Babol Circus

PER SCREEN_10

“Big Babol Circus”, scritto, diretto ed interpretato dal Clown Daniele Antonini, vede alternarsi magie comiche, manipolazioni di palloncini, giocolerie, clownerie e l’immancabile esibizione delle bolle di sapone manipolate con le mani e giganti. I liquidi utili a preparare la giusta miscela per le bolle non mancheranno di sparire, riapparire, aumentare e diminuire di volume e di consistenza, nascondersi chissà dove per mettere decisamente in difficoltà il loro sempre più indispettito manipolatore. Tutti i presenti vengono rapiti da un susseguirsi di stupori, emozioni e “grandi risate” anche grazie all’aiuto dei volontari che si cimentano nella giocoleria, nell’acrobalance, nella magia e nel cercare di essere utili al Clown nel presentare uno spettacolo che trova il suo equilibrio nelle radici del teatro di strada e nel teatro fisico. Big Babol Circus entusiasma grandi e piccoli regalando al pubblico stupore e allegria.

Di e con Daniele Antonini
Durata: 60 minuti
Per bambini dai 3 anni in su

21 ottobre 2018, ore 16.30

Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – Roma
biglietto: € 8,00 bambini – €10,00 adulti
0697616026
info@teatrofuriocamillo.it

19 novembre “Danny Danno e le energie rinnovabili” le Domeniche dei Bambini

Danny Danno e le energie rinnovabili

L’eroe dello spettacolo è Danny, personaggio a metà tra un tecnico delle luci e un clown sia nel costume che nelle azioni, che diviene protagonista di un viaggio scentifico e divertente allo stesso tempo. Il buffo “Eco Tecnico” darà fondo alla sua valigia da lavoro tirandone fuori attrezzi di ogni genere, smonterà pezzo per pezzo la propria bici per riuscire a costruire dei modellini di centrali elettriche. Questo per dimostrare con leggerezza e solida efficacia quanto sia importante la produzione di energia e soprattutto quanto sia preferibule quella rinnovabile. In questo cammino di creatività scintifica-ecologica, sempre condito da gag clownesche, Danny si farà aiutare dal pubblico. Popo a poco sia i più grandi che i più piccoli diventeranno gli “aiutanti magici” del protagonista: chi impegnato a costruire una centrale idroelettrica con i pezzi della bici, chi intento a cercare il sole per posizionare dei pannelli solari, chi il favore del vento per attivare la piccola centrale eolica creata dal protagonista. Tra giocolerie ed altre abilità Danny affronterà un crescendo di difficoltà con oggetti e liquidi che inspiegabilmente spariscono e nuovamente ricompaiono. Fino al gran finale, quando Danny riuscirà a far funzionare un ultimo, gigante, strano e misterioso macchinario che crea bolle di sapone di strani colori e varie dimensioni.

Di e con Daniele Antonini
per bambini dai 3 anni in su
Durata: 60 minuti

19 novembre 2017 ore 11.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla 44 – Roma
Biglietto: € 8,00 bambini – € 10,00 adulti
Consigliata la prenotazione: 0697616026 – info@teatrofuriocamillo.it

 

15 – 16 novembre Workshop Clown

Workshop clown
condotto da DuoDorant

La compagnia clown DuoDorant è lieta di offrire ai partecipanti del laboratorio le fondamenta per costruire un percorso comico individuale, personalizzato e vissuto in prima persona. Una panoramica sui concetti di base, sugli strumenti e sulle regole della comicità, essenziali per il professionista come per il neofita.

La comicità è un modo di esprimersi, di comunicare, di conoscersi e conoscere, e noi ti offriremo i motivi e gli strumenti per utilizzarla in maniera attiva ed efficace.
Divertirsi e divertire sono due parole che andranno a braccetto: il gioco, l’improvvisazione e gli esercizi pratici saranno il legante e la palestra per assimilare e sviluppare le nozioni affrontate.

Tematiche:
Fiducia – relazione – il singolo – il gruppo – il gioco – il rischio – le regole – il ritmo – la musica – il corpo – lo sguardo – le intenzioni – i messaggi – l’attitudine – i riferimenti

Programma:
Il corso si svilupperà attraverso aree tematiche che di giorno in giorno saranno percorse attraverso giochi ed esercizi propedeutici atti a mettere in risalto l’argomento teorico affrontato, ed ulteriori esercitazioni individuali e di gruppo al fine di applicare quanto appreso in maniera creativa.

Teatro Furio Camillo
via Camilla 44 – Roma
15 – 16 novembre 2017
dalle ore 11.30 alle ore 16.00
Costo 120€
Informazioni ed iscrizioni: 0697616026 – info@teatrofuriocamillo.it

24 – 25 giugno “New Lines”

Associazione Culturale La Barchetta e la Compagnia Le Vele
presentano
New Lines

New lines - Locandina

La vita ci mette sempre di fronte ad innumerevoli scelte, alcune semplici, altre impossibili da fare. Spesso le nostre scelte condizionano a tal punto le nostre esistenze, da stravolgerle completamente. Facciamo fatica a riconoscerci, a riconoscere chi abbiamo accanto. Ci chiediamo insistentemente il perché e alla fine realizziamo che è semplicemente destino. Questa è la nostra storia. E tu, invece? Hai mai incontrato il tuo destino?

24 e 25 giugno ore 21.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla 44 – Roma

Bando per residenza creativa “Battiti 2017”

  Bando per Residenza Creativa all’interno del progetto

“Battiti 2017”

rassegna internazionale di circo-teatro

 

Nell’ambito del progetto “Battiti”, il Teatro Furio Camillo di Roma mette a disposizione (nei giorni ed orari sotto indicati) i propri spazi per la creazione di uno spettacolo di circo-teatro.

Lo spettacolo prodotto dovrà avere una durata minima di 45 minuti e verrà portato in scena, in una sola replica, per la prima volta all’interno della rassegna “Battiti”, in una data compresa tra il 09 novembre e il 03 dicembre 2017 presso il Teatro Furio Camillo di Roma.

Il Teatro Furio Camillo mette a disposizione il palco per la residenza creativa rivolta ad artisti di circo-teatro per favorire i processi di ricerca, creazione e studio di idee e progetti in cantiere, finalizzando il progetto creativo in uno spettacolo o performance che dovrà avere la sua forma compiuta entro il 09 novembre 2017. Al termine della residenza creativa la compagnia dovrà dunque garantire la messa in scena del lavoro creato. Nei giorni di creazione il palco sarà a disposizione con le sole luci di servizio (non luci di scena). Sarà invece sempre a disposizione il service audio. Qualunque altro materiale specifico per lo spettacolo sarà a carico della compagnia e nel caso di attrezzatura tecnica l’uso dovrà essere concordato con la direzione del teatro (ad es. video proiettore).

Per il giorno di messa in scena il teatro metterà a disposizione il service luci e fonica come da scheda tecnica del teatro che verrà fornita al responsabile della compagnia selezionata.

Nel giorno di messa in scena il teatro metterà a disposizione della compagnia un tecnico per fonica e luci e montaggio scene.

Le proposte dovranno pervenire entro il 12 giugno 2017 all’e-mail info@teatrofuriocamillo.it indicando nell’oggetto “Residenza Battiti 2017”.

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata una presentazione del progetto ed una presentazione/curriculum della compagnia o dell’artista.

La direzione del teatro vaglierà le proposte pervenute e contatterà direttamente la compagnia selezionata per la stipula del contratto. La direzione si riserva di non assegnare la residenza qualora non pervenisse alcun proetto considerato rispondente alle caratteristiche tecnico artistiche della rassegna “Battiti”.  

Alla compagnia creatrice dello spettacolo, che andrà in scena per la prima volta all’interno della rassegna “Battiti” 2017, verrà corrisposto il 50% dell’incasso netto della sera di messa in scena.

Lo spettacolo non potrà essere presentato al pubblico in nessuna forma prima della rassegna, né in versione integrale né ridotta. In caso di mancato rispetto di questa clausola la Compagnia sarà soggetta ad una penale economica pari a € 500,00 nette.

Il costo del biglietto di ingresso è fissato per € 13,00.

La direzione del teatro si riserva eventuali riduzioni promozionali.

Il materiale promozionale della rassegna sarà a carico del teatro e le informazioni necessarie per la comunicazione stampa saranno fornite dalla Compagnia entro e non oltre il 04 settembre 2017.

L’eventuale materiale promozionale della spettacolo sarà a discrezione e carico della Compagnia stessa.

Calendario giorni e orari:

dal 11 al 24 settembre 2017 dalle ore 10.00 alle ore 18.00

La compagnia selezionata si impegna a prendere visione del calendario e comunicare alla direzione del teatro in quali giorni sarà effettivamente presente.

 

 

26 febbraio Laboratorio “Il corpo come sabbia”

Il corpo come sabbia
con Stefania Biffani

Laboratorio di approccio al suolo, funzionale a capire la distribuzione del peso a contatto col pavimento o con un altro corpo. La presa di coscienza del proprio “contenitore” permette una verita’ di azione sul palcoscenico e la componente personale è indispensabile per l’ interpretazione reale e ‘sentita’ di una sequenza coreografica.
Cosa succede a un contenitore pieno di piccoli granelli?
Cosa provoca al nostro spazio interno lo scivolamento di un elemento mobile?

Si consiglia abbigliamento comodo e ‘pesante’ (per la prima parte di training) e l’intero laboratorio è affrontato a piedi nudi.

Il workshop è rivolto a danzatori e non.

Costo: euro 30,00 – costo riservato agli iscritti all’Accademia Materiaviva
Per i non iscritti: informazioni e costi a info@materiaviva.it
Obbligatoria la prenotazione entro il giorno 24 febbraio

Teatro Furio Camillo
26 febbraio dalle ore 14.00 alle ore 18.00