“L’Assoluzione” – Sono morto tre volte